Cos'é la Bondola

Fra le molteplici tradizioni nostrane, possiamo tranquillamente inserire quella tipicamente turritana della famosa "Sagra della Bondola", la quale prende spunto dalla bondiola, gustoso e prelibato prodotto insaccato locale costituito da carne suina salata e pressata.

La bondola deriva pertanto dalla lavorazione della carne del maiale, che al termine del trattamento si presenta esteriormente di forma tondeggiante.

Bondola

Il prodotto è di due tipi: normale, destinato alla consumazione quotidiana nell'arco di tutto l’anno; e bondola con la lingua, che si mangia solo nel giorno dell’Ascensione, da cui il nome di bondola de l’Asensa. Non è ben chiaro quale sia il significato di tale tradizione, che di per sé non esprime comunque un preciso riferimento religioso.

La sagra pubblicizza i prodotti insaccati locali derivanti dalla macellazione e trasformazione della carne di maiale, nel caso specifico la bondola, che diventa piatto speciale servito con il contorno di crauti o fagioli e polenta.

La manifestazione viene attualmente organizzata dalla Pro Loco Torrebelvicino in occasione della festività dell’Ascensione, impegnando moltissimi volontari, e si svolge in VIA FOGAZZARO dell’omonimo paese, sostenuta tramite sponsorizzazione pubblicitaria, con il concorso di industriali, artigiani e commercianti della zona. È infatti tradizione in uso locale, consumare il prodotto in questo specifico periodo dell’anno, riscoprendo un’antica usanza di sagra che diventa momento di festa in comunità fra genti della valle, assumendo anche un aspetto allegro tipicamente folcloristico fra balli e musiche profuse da gruppi ed orchestre.

Facebook